Trattamenti di Medicina Estetica Bari

 

Dott. Marcello Del Zotti - Tecniche mediche NON chirurgiche

 

Interventi per il ringiovanimento facciale - Bari

 

I trattamenti di medicina estetica sono in genere trattamenti soft in grado di determinare piccoli ma evidenti miglioramenti quando non è necessario ricorrere alla chirurgia estetica.

 

Sono praticati soprattutto per il ringiovanimento facciale ed il trattamento dei più frequenti inestetismi del volto e del corpo. Si praticano in ambulatori medici a Bari, Taranto e Matera ed in genere non necessitano di alcuna anestesia. Solo in casi particolari si possono eseguire anestesie topiche.

 

I trattamenti di medicina estetica sono caratterizzati dal pieno recupero delle attività sociali e lavorative dopo poche ore dal trattamento. A Bari, Taranto e Matera oggi è possibile eseguire trattamenti di medicina estetica e continuare subito dopo a svolgere la proprie attività senza condizionamenti.

 

Un consiglio può essere quello di diffidare da trattamenti di medicina estetica particolarmente invasivi, ad esempio peeling profondi o laser resurfacing, o addirittura di chirurgia estetica, ad esempio lipofilling eseguiti in ambienti non idonei. In genere tali interventi per essere perfettamente sicuri devono essere eseguiti in strutture dotate di attrezzature particolari e con personale esperto.

 

Un modo immediato ed abbastanza affidabile di conoscere se la pratica è ambulatoriale o no è chiedere al medico se è necessaria anestesia e quale, e farsi quantificare, anche se in modo approssimativo, i tempi di recupero successivi.

 

I risultati in medicina estetica sono intensificati soprattutto quando si eseguono più cicli di trattamento che garantiscono dei risultati durevoli nel tempo. Particolarmente indicati sono "pacchetti" di terapie che affrontano e risolvono i problemi non considerando il singolo inestetismo ma agendo complessivamente sul benessere complessivo dell'organismo.

 

Per definizione il trattamento di medicina estetica, a Bari come altrove, è un trattamento in cui si devono utilizzare sostanze riassorbibili che dopo un periodo di tempo variabile vengono eliminate dall'organismo.

 

Per questo motivo è opportuno chiedere sempre al medico prima della terapia che tipo di sostanza verrà usata e farsi rilasciare una documentazione idonea. Un altro elemento da tenere d'occhio è il prezzo richiesto, soprattutto se si tratta di offerte apparse sul web particolarmente scontate. In genere il prezzo scontato nasconde materiali di bassa qualità e quindi potenzialmente pericolosi oppure professionisti alle prime armi, privi della necessaria esperienza e quindi inadeguati ad eseguire terapie estremamente delicate.

 

Lo specialista di chirurgia plastica che conosce e pratica la chirurgia potrà essere perfettamente a conoscenza dei rischi e benefici di ciascun tipo di terapia, sia essa medica o chirurgica, in modo da consigliare adeguatamente la paziente e scegliere dunque la soluzione più soddisfacente salvaguardando innanzitutto la sicurezza della paziente.

 

Sostanze e trattamenti di medicina estetica

  

Depilazione laser - Bari

 

Acido ialuronico: polisaccaride già presente nel tessuto connettivo umano, costituito per oltre il 95 % di acqua, utilizzato in medicina estetica per “riempire” solchi, rughe e depressioni del viso e del corpo. E' riassorbibile e non provoca allergie. Dai 250 ai 400 euro a fiala.

 

Biostimolazione/Biorivitalizzazione: tecnica di medicina estetica che prevede l'infiltrazione al volto/corpo di sostanze quali aminoacidi, vitamine, polinucleotidi, ecc. per stimolare la produzione di sostanze endogene quali collagene ed acido ialuronico. Può determinare notevole ringiovanimento facciale. Costa dagli 80 ai 120 euro a seduta, per cicli di 6/8 sedute mensili.

 

Botulino: farmaco utilizzato in medicina estetica per distendere la muscolatura mimica del volto donando un aspetto più sereno e riposato (..ma dove sei stata in vacanza..?). La riduzione delle rughe di espressione rende evidente il ringiovanimento. Costa dai 350 ai 500 euro a trattamento.

 

Cicatrici da acne: sono il risultato di un'acne giovanile particolarmente aggressiva. Possono essere trattate efficacemente con tecniche di medicina estetica come il laser frazionato o peeling chimici. Costa circa 500 euro a trattamento, per cicli di 4/6 trattamenti mensili.

 

Collagene: sostanza proteica già presente nel tessuto connettivo. Si usa come filler nel ringiovanimento cutaneo in medicina estetica. Da 250 euro a fiala.

 

Couperose: rossore localizzato al volto legato alla dilatazione permanente di piccoli vasi sanguigni. In medicina estetica esistono laser (Nd-Yag) in grado di eliminare questo inestetismo. Da 200 euro a trattamento, per cicli di 4/6 trattamenti mensili.

  

Efelidi: piccole aree di iperattività dei melanociti (cellule che producono melanina). Compaiono soprattutto nelle zone esposte al sole e possono essere eliminate con il laser Q-Switched.

 

Depilazione laser: metodica di medicina estetica che prevede l'uso di raggi luminosi in grado di distruggere i bulbi piliferi senza intaccare le cellule cutanee circostanti. I risultati ottenuti sono permanenti. Costo variabile da 150 a 400 euro a trattamento (a seconda delle zone interessate) per 7/10 sedute mensili.

 

Filler: sostanze in grado di “riempire” tessuti cutanei e/o sottocutanei e distendere le rughe ridonando tonicità e turgore al volto (rughe frontali, glabellari, perioculari, ovvero le cosidette zampe di gallina, zigomi, labbra, rughe nasogeniene) ed al corpo (seno, glutei, regione periombelicale). Possono essere permanenti, semipermanenti e riassorbibili. Attualmente la sostanza più utilizzata in medicina estetica è l'acido ialuronico, filler riassorbibile.

 

Laser Frazionato: laser caratterizzato dall'applicazione di minuscoli punti luce in modo intermittente. Stimolano la produzione di collagene ed elastina endogena. Si usa soprattutto per il ringiovanimento facciale. Da 250 euro a trattamento, per cicli di 4 sedute mensili.

 

Laser Q-Switched: laser caratterizzato da un raggio di potenza elevata ma di breve durata. Ha la caratteristica di colpire il target senza danneggiare il tessuto circostante. Ha numerosissime applicazioni in medicina estetica.

 

Laser Acronimo di LIGHT AMPLIFIED by STIMULATED EMISSION of RADIATION: si tratta di un raggio di luce monocromatica, cioè della stessa lunghezza d'onda (la luce bianca è un insieme di lunghezze d'onda), che ha un andamento rettilineo (la luce bianca ha un andamento divergente) con luminosità e potenza elevatissima. Ogni Laser ha la sua lunghezza d'onda ed il suo target (bersaglio). Attualmente esistono numerosissimi tipi di laser che hanno diverse lunghezze d'onda per diversi bersagli (nei, macchie, tatuaggi, follicoli piliferi) in medicina estetica.

 

Luce pulsata: luce emessa da una particolare apparecchiatura che emette un fascio luminoso che comprende tutte le lunghezze d'onda dello spettro di luce visibile. E' utilizzata soprattutto per la depilazione permanente ed il ringiovanimento facciale.

 

Macchie Senili: sono chiazze isolate di grandezza variabile e di colore bruno che compaiono principalmente sul viso, sul dorso delle mani e sul decoltè. Si eliminano efficaciemente con il laser Q-switched. Da 250 a 400 euro a trattamento, per cicli di 4/6 trattamenti mensili.

 

Melasma gravidico: macchie cutaneee che compaiono soprattutto nei fototipi scuri durante la gravidanza probabilmente su stimolazione ormonale. Se permangono dopo la gravidanza possono essere sottoposte a trattamenti laser.

 

Melasma o macchia solare: compare soprattutto nelle donne e nelle zone esposte al sole. La loro rimozione è estremamente complessa e può lasciare cicatrici visibili se non effettuata correttamente.

 

Mesoterapia: trattamento di medicina estetica che prevede l'infiltrazione dermica di sostanze in grado di stimolare il circolo capillare e la rigenerazione tissutale

 

Needling: tecnica di medicina estetica che prevede la stimolazione multipla con aghi del tesuto dermico. Previa anestesia locale topica.

 

Nei: neoformazioni cutanee melanocitarie che possono essere presenti alla nascita o svilupparsi nel tempo. Le loro caratteristiche vanno analizzate attentamente da medici specialisti nello specifico settore al fine di scegliere l'opzione terapeutica più sicura e scientificamente corretta.

 

Rimozione laser tatuaggi: applicazione di laser Q-Switched che frammenta il pigmento del tatuaggio favorendone l'eliminazione con meccanismi fisiologici. I risultati vengono ottenuti con un ciclo di applicazioni. Da 150 a 400 euro a seduta, per cicli di 7/10 sedute mensili.

 

 

Chiedi un parere gratuito al chirurgo estetico cliccando qui